• Leggi il mio nuovo libro
    LEGGI IL MIO NUOVO LIBRO: Il Virus benefico. Aprirsi la strada per la libertà e la verità in un mondo di sopraffazioni e menzogne

    Acquista ora

  • Dadrim Copertina Originale
    LEGGI IL MIO NUOVO LIBRO: Il Virus benefico. Aprirsi la strada per la libertà e la verità in un mondo di sopraffazioni e menzogne

    Acquista ora

Storie e racconti

Test per valutare se siamo pazzi

sbarre del manicomio

Durante una visita ad un reparto psichiatrico, un uomo domandò al capo sala come facessero a stabilire se un paziente dovesse essere ricoverato. "Vede", rispose il capo sala, "riempiamo una vasca da bagno e quindi forniamo al paziente un cucchiaino da caffè, una tazza da tè e un secchio, poi gli chiediamo di svuotarla." "Ahhh capisco...", disse il visitatore. "Una persona normale userebbe il secchio perché è più grande." "No", disse il capo sala. "Una persona normale toglierebbe il tappo! Preferisce un letto vicino alla finestra o alla corsia?"

Questo nostro mondo è un grande manicomio ed è pieno di “dottori” che riempiono le menti delle persone (le vasche) di problemi, conflitti, ansie, divisioni di razza e di credo (l’acqua sporca nella vasca).

Poi, sempre i "dottori" ci raccontano che abbiamo un problema e che per risolverlo sono così amorevoli e preparati da poterci offrire un cucchiaio da caffè, una tazza da tè e un secchio.

I nostri “dottori” ci raccontano che il sesso è peccato, peccato però che reprimendosi sempre più si finisca solo per divenire dei deviati, ossessionati dal sesso. Ci raccontano che usare anticoncezionali è peccato, peccato però che il pianeta stia esplodendo. Ci raccontano che solo la loro religione è quella vera perché solo loro hanno il testo giusto. Ci raccontano che l’economia è in crisi perché abbiamo accumulato un debito enorme e che ora dobbiamo fare sacrifici immani. Ci raccontano che in medio oriente si nascondono terroristi e dittatori, ma si dimenticano sempre di dirci chi li ha messi lì e chi li ha sostenuti sino al giorno in cui non hanno più fatto comodo o si sono ribellati al loro padrone.

Ci dicono che dobbiamo produrre, che l’economia deve crescere, ma per andare dove e a trovare chi non lo spiegano mai.

I nostri “dottori” ci hanno creato così tanti problemi e condizionamenti, ma soprattutto sono stati abilissimi nel farsi passare per i nostri salvatori. Quanto furbi sono i nostri “dottori”? Loro non usano cucchiaio, né tazza, né secchio, perché sono quelli che inventano il gioco e fanno le regole. Loro non hanno dio, razza, fede, né nazione o ideologia, perché di tutte queste cose ne devono fare buon uso, al di là delle appartenenze, dei credo e dei sentimentalismi. Queste cose per loro sono solo giochi d’illusionismo, sono come pedine da muovere, cambiare, perdere o aggiungere unicamente per sfruttare, dominare e accumulare.

Quanti di noi leggendo la storiella del manicomio hanno subito pensato al secchio come soluzione? Questo ci mostra quanto ci siamo abituati a non pensare al di là di quel che ci raccontano. Ci hanno educati ad essere efficienti, a rispondere in fretta e senza discutere quel che ci viene richiesto perdendo così la capacità di valutarne il senso e il valore.

La vasca, per essere svuotata, è stata creata con un tappo. Il tappo è da sempre lì, ma noi non lo vediamo più, lo abbiamo dimenticato, ci hanno detto che possiamo usare un cucchiaio, una tazza da tè e un secchio, e noi siamo ben felici di giocare a chi è più furbo, peccato che qualunque cosa scegliamo fra quel che ci è dato finiamo sempre e solo in un letto con finestra di una stanza di manicomio.

Le nostre menti, per essere svuotate da tutti i condizionamenti che ci assillano, sono state create con un tappo che si chiama consapevolezza e coraggio. Per ritrovare il tappo dobbiamo smettere di cadere nel tranello delle tre proposte, cucchiaio, tazza e secchio: dobbiamo smettere di credere e iniziare a vedere, investigare e sentire!

La risposta è prima della domanda! Il tappo è prima del cucchiaio, della tazza e del secchio!

Un caro saluto a tutti,
Pier
 
 

Tags: Psicologia, Riflessioni sulla vita

Per inserire i commenti vai a fondo pagina

Commenti   

# paula maria 2012-01-25 21:10
Ragazzi, io già abito da tanto qui, ho il mio letto vicino al … non li dico il nome, si arrabbia, ma se vi dico che vedo anche … non mi crederete, e sto benissimo, perché siamo da tanto qui, in tanti, ma solo ed esclusivamente perché, quando mi hanno messo la domanda , ho risposto : ma perché non il tappo … e, non sono riuscita finire la domanda che mi hanno buttato il secchio nella testa! ( Conosco la barzelletta da un bel po’, certo,poco prima di chiudermi!) Vivo in un esilio , senza più scherzare, solo perché ci ho provato indirizzare un dito …
E, sai una cosa , se ci penso bene , qui dentro è abbastanza calduccio, danno buon cibo, è una cosa meravigliosa che non devo ringraziare a nessuno, odio la parola grazie, che mi hanno insegnato da quando sono nata, solo grazie qua, grazie la, come una mendicante, non che non amo i mendicanti,anzi , li rispetto … non mi fanno credere in nessun dio, ne grasso ne magro, non stanno educare nessuno ,e non mi mettono ad educare i miei figli ad essere buoni con i vecchi, buoni con la pianeta, buoni con bambini, buoni con le suore, buoni con tutto, e non mi dice nessuno ciò che è bruto, ciò che devo odiare, ciò che devo fuccilare,non mi dice nessuno ciò che è bello, ciò che è arte ( mai capito perché la “Gioconda” è arte ,e un lavoro di un qualsiasi altro sconosciuto, no), cantiamo ai tamburi, è balliamo (fuori,anche il ballo non è un ballo, se non si fanno i passi conosciuti), in una parola : Basta con la tradizione, perché dove non è religione, facciamo alla tradizione, siamo dei conservatori in tutto , e allora conserviamo tutto, anche le stupide idee, ed i valori falsi ! Venite tutti a ballare e a mandare al aria TUTTO CIO CHE VI HANNO INSEGNATO ; perché tutto è esaurito, non funziona più, e punto.
Ma, se vedrete che fuori non ce scappo, parlo col direttore , perché letti non ci sono più! Ma, siamo delle persone per bene, e vi facciamo posto, anche se devo dormire giu. Da domani cominciamo le iscrizioni.
Comunque io ho mandato dei email ai miei amici. Ma i miei amici già sono in tanti sul tuo blog, un po’ nascosti, e neanche loro no ballano con i passi giusti.
Auguri. Vi aspetto.
# nino 2012-01-25 22:31
sarebbe bello che non ci fosse nemmeno la vasca !!
# Giorgio 59 2016-12-29 09:02
solo la "LUCE" quando si accende spazza le "TENEBRE" dentro di noi....auguri!! !!

PER INSERIRE COMMENTI DEVI ESSERE ISCRITTO.
TI RICORDIAMO CHE L'ISCRIZIONE E' GRATUITA!

Libri

Contengono alcune fra le risposte più significative del blog su amore, meditazione, realizzazione di sé, libertà dai condizionamenti.

Canzoni

Ascolta le nostre canzoni: un viaggio nel mondo delle emozioni e del pensiero umano alla ricerca del significato ultimo delle cose.

Iscriviti

Iscrizione gratuita e illimitata permette l'inserimento di commenti e la ricezione newsletter.