• Leggi il mio nuovo libro
    LEGGI IL MIO NUOVO LIBRO: Il Virus benefico. Aprirsi la strada per la libertà e la verità in un mondo di sopraffazioni e menzogne

    Acquista ora

  • Leggi il mio nuovo libro
    LEGGI IL MIO NUOVO LIBRO: Il Virus benefico. Aprirsi la strada per la libertà e la verità in un mondo di sopraffazioni e menzogne

    Acquista ora

  • Leggi il mio nuovo libro
    LEGGI IL MIO NUOVO LIBRO: Il Virus benefico. Aprirsi la strada per la libertà e la verità in un mondo di sopraffazioni e menzogne

    Acquista ora

  • Leggi il mio nuovo libro
    LEGGI IL MIO NUOVO LIBRO: Il Virus benefico. Aprirsi la strada per la libertà e la verità in un mondo di sopraffazioni e menzogne

    Acquista ora

Crisi esistenziali

Giocando con l'insonnia

Vista dalla finestra ad AbbaziaMaria ha condiviso: Mi ritrovo alla finestra alle 04:00 del mattino con nessuna voglia di dormire. Sarebbe meglio dire che vorrei dormire ma il mio corpo, la mia mente e il mio cuore non ne hanno intenzione alcuna. Sono giornate umide e fredde ed io mi sento umida e fredda. Distante da me e dal mondo. Vorrei descrivere meglio queste sensazione, ma sono distante anche da loro. Che stranezza, non credo di essermi mai sentita così.

Un’altra notte…

Di nuovo non mi riesce di dormire. Sono le 02:00 passate e le lacrime non si asciugano. Da dove viene tutto questo dolore? Tutta questa fragilità? Questa paura? Cosa c'è che mi tiene così scollegata dal tempo? Nonostante senta un enorme bisogno di aria, il respiro è sempre più corto. Ma dove sono finita? Dove sono io? Mi fa tanto male dentro, ma davvero non me lo so spiegare: cos'è che mi fa male?! Non ci sono, io non ci sono proprio. Oggi ho visto la stanchezza negli occhi di mia nonna, una stanchezza di chi ha vissuto una vita semplice e piena. La stanchezza del suo respiro racconta di una vecchia signora che ha dato, nel bene e nel male, tutto ciò che poteva dare. Vorrei non se ne andasse mai, lei è una certezza eppure non vado mai a trovarla.

In questi due giorni ho anche visto mio padre per una manciata di minuti. Mi ha regalato delle veloci attenzioni. Mi sono così care queste attenzioni. Sto così bene quando mi ritrovo con lui in questi ritagli di spazio e tempo sospesi in una dimensione lontana. Lontani da quella casa che mi ricorda tanto dolore, tanto freddo. Gliel' ho scritto che mi dispiace che sia andata così... così com'è andata. Mi piace tanto mio papà, se non mi piacesse forse ne sentirei meno la mancanza. Avrei voluto tenerlo per un po', solo un po' di più. Ora la vita mi ha restituito la mamma. Che giochi strani fa la vita: prima mi toglie mia mamma, poi silenziosamente il papà, e poi mi restituisce una madre. Sempre questa cigolante altalena che ti illude di poter toccare il cielo con i piedi alla prossima spinta. Nemmeno scrivere mi concilia il sonno eppure sono così stanca. Vorrei riposare per dei mesi, vorrei non esserci per un po'. Sarà per questo che non ci sono?

Che posso dire?! Sento come se mi stessi incontrando per la prima volta con me stessa. Sento che i pezzi che in me percepivo separati, come fossero tante vite iniziate e finite, scollegate, si stessero in qualche modo ricongiungendo, ognuno sacrificando una parte di sé, lasciandola liberamente andare.
Sarà per questo  che ho bisogno di stare sola? O meglio, che sembra che io scelga un sano isolamento. Forse perché voglio assicurarmi di stare bene con me stessa?! È forse la fase che precede ogni trasformazione.

Un nuovo giorno…

Oggi sto bene, ancora distaccata, ma bene. Forse ero troppo coinvolta?
Questa notte me la sto proprio gustando, assaporando. Gioco con l'insonnia.
Qui c'è tutto quello che sono, in questa stanza, qui dentro di me…, non rimane che camminare, lasciarsi andare…

Tags: Equilibrio interiore, Pace della mente

Per inserire i commenti vai a fondo pagina

PER INSERIRE COMMENTI DEVI ESSERE ISCRITTO.
TI RICORDIAMO CHE L'ISCRIZIONE E' GRATUITA!

Libri

Contengono alcune fra le risposte più significative del blog su amore, meditazione, realizzazione di sé, libertà dai condizionamenti.

Canzoni

Ascolta le nostre canzoni: un viaggio nel mondo delle emozioni e del pensiero umano alla ricerca del significato ultimo delle cose.

Iscriviti

Iscrizione gratuita e illimitata permette l'inserimento di commenti e la ricezione newsletter.