• Tramontobastia
  • Ragazze Danubio
  • Orologio Rovescio
  • Uomo Del Mare

Storie e racconti

Dio si nasconde nel cuore di ogni uomo

michelangeloVi vorrei raccontare una storia che amo molto, un po’ rivista per l’occasione.
Un giorno Dio decise di fuggire dagli uomini. Non gli era più possibile vivere in pace. Veniva tormentato in continuazione da miliardi di domande, suppliche, recriminazioni, insulti. Basta! Era tempo di finirla. Da sempre aveva vissuto sereno fra le creature che abitavano i suoi regni, ma da quando diede vita agli esseri umani tutto iniziò ad andare storto. Ovunque fosse e ovunque andasse, veniva continuamente importunato:
“Perché hai fatto la pioggia che ci bagna e dà fastidio? Perché hai fatto le stagioni, quando d’inverno è troppo freddo e d’estate si muore dal caldo? E dato che ci siamo, a proposito di morire, perché ci hai fatti mortali? Che senso ha nascere per poi morire? Non ti sembra una cosa un tantino stupida? In oltre, perché dobbiamo passare metà della nostra vita dormendo? Non ti pare d’averla già fatta abbastanza breve? Se dobbiamo dircele tutte poi, che senso ha avere figli quando questi fanno sempre ciò che vogliono? Non parliamo poi del dover nascere da dei genitori, che ci comandano sempre quel che dobbiamo fare. Perché, poi, non mi fai diventare ricco? Perché mio marito mi ha tradita con un altro? Perché l’autunno mi fa malinconia? Perché non ci fai nascere tutti con fisici da copertina e in linea con i gusti del tempo? Anzi, perché non fai solo me con un fisico mozza fiato e tutti gli altri brutti, antipatici e stupidi? Ora che ci penso meglio, non fare proprio tutti brutti e antipatici, altrimenti con chi esco poi? Stupidi magari si, così io poi…”
Dopo secoli di queste pantomime, un giorno decise di radunare i suoi più grandi saggi per cercare una soluzione a questo disastro. “Miei amati saggi, dove posso nascondermi per fuggire, almeno per un po’ di tempo, da questo tormento?”, chiese. Uno dei saggi più anziani disse: “Nasconditi sulla montagna più alta della terra. La c’è sempre aria fresca, silenzio e una vista magnifica. Fidati, non verranno mai a cercarti sino a la su. Che vantaggi ne avrebbero ad andare in un luogo così impervio?”
Dio parti immediatamente, ma quando fu arrivato sulla vetta non fece nemmeno in tempo a sistemare le sue cose che un gruppo di scalatori apparve dal nulla , con una bandiera in mano e altri milioni di domande in testa.
Disperato tornò dai suoi saggi e ripropose il quesito: “Dove posso nascondermi per qualche tempo, vi prego aiutatemi, non ne posso più?”
Il più anziano e rispettato dei saggi disse: “Credo che dovresti rifugiarti sulla luna, quello si che è un posto sicuro!”
Ritrovata un po’ di speranza, Dio ripartì per raggiungere la luna, ma questa volta non fece nemmeno in tempo ad appoggiare un piede sul suolo che un uomo, con addosso una strana tuta, aveva già piantato un’altra bandiera.
Ormai sull’orlo della pazzia, pronto a distruggere la sua stessa creazione pur di riavere un po’ di pace, Dio passava i suoi ultimi momenti d’esitazione ascoltando le voci degli uomini che gli giungevano sotto forma di preghiere, quando a un tratto, fra le mille suppliche e lamentele, sentì delle parole che lo commossero e illuminarono allo stesso tempo. Un bimbo, nel buio della sua cameretta lo pregava dicendo: “ Dio mio, sono sceso in un posto in cui nessuno va mai, e mi sono accorto che lì tu non ci sei. Com’è grande la mia angoscia e la mia disperazione, perché quel luogo è il luogo dove più io ti vorrei, quel luogo è il mio piccolo e tremante cuore”.
Immediatamente Dio esaudì la sua preghiera andando ad abitare i cuori di tutti gli uomini, e verificando così la verità delle parole pronunciate da quel bambino: “ Dio mio, sono sceso in un posto in cui nessuno va mai”.
Da quel giorno Dio vive sereno e in pace nel cuore di ogni uomo, sapendo che chi vuole volgere il proprio sguardo verso quel luogo deve prima aver perso ogni recriminazione per tutto quel che ne sta fuori, giungendo così al Suo cospetto libero e sincero, mosso solo da un profondo amore e desiderio di pace.
Pier

 

Tags: Riflessioni sulla vita

Per inserire i commenti vai a fondo pagina

Commenti   

# Sara 2008-09-28 22:30
Questa storia è bellissima, anzi, questa non è una storia ma è realtà.
# Luigi 2008-09-29 10:54
Che cosa incredibile... quel bambino che prega nel buio della sua cameretta mi ricorda tanto me quando ero piccolo... ma io non sono stato ascoltato :sad: . Forse in verità dio è impazzito e sta distruggendo la sua bella creazione. Almeno sembra così da come raccontano i giornali :evil: !!
Ciao Dadrim e grazie per le tue parole di speranza. Quando vengo ui trovo sempre un po' di nuova energia!!!!!!!! !!!!!!!! :woohoo:.
# Lisa 2008-09-29 13:32
Parlami ancora d'amore perchè è la cosa più bella che l'uomo possa fare.

Grazie infinite!!!!

Lisa
# Angela 2008-10-03 00:50
E se io mi fossi nascosta nel cuore di dio? Sarebgbe bello, vero? :woohoo:

PER INSERIRE COMMENTI DEVI ESSERE ISCRITTO O ABBONATO.
TI RICORDIAMO CHE L'ISCRIZIONE E' GRATUITA!

Libri

Contengono alcune fra le risposte più significative del blog su amore, meditazione, realizzazione di sé, libertà dai condizionamenti.

Canzoni

Ascolta le nostre canzoni: un viaggio nel mondo delle emozioni e del pensiero umano alla ricerca del significato ultimo delle cose.

Iscriviti

Iscrizione gratuita e illimitata permette l'inserimento di commenti e la ricezione newsletter.