• Tramontobastia
  • Ragazze Danubio
  • Orologio Rovescio
  • Uomo Del Mare

Storie e racconti

Siamo governati da vecchi malati impotenti

Scena di caccia con l'uso di cani: particolare di un affresco di Gressoney-Saint-JeanGiacomo ha scritto: Siamo governati da uomini vecchi e mentalmente malati, senza più alcun futuro fanno leggi e politiche unicamente pensando a loro stessi e ai pochi giorni che gli restano da vivere. Non pensano ai giovani, al benessere di chi rimarrà su questa terra, non pensano più alla vita. Che fine faremo?

Pier ha risposto: Ricordo una simpatica storiella... Tre vecchi amici, come era loro consuetudine, si incontrarono per bere il solito bicchierino di fine settimana. Il più giovane dei tre, settantanove anni,  raccontò per primo le sue novità. “Mia moglie ha partorito! Ieri ha dato alla luce una bambina stupenda!” Il secondo amico, ottantacinque anni: “Anche mia moglie, solo due giorni fa, ha dato alla luce uno stupendo bambino!!” I due vetusti neo-papà proseguirono i loro racconti orgogliosi e felici più che mai …

Ad un certo punto i due chiesero al terzo amico se non avesse anche lui qualcosa di nuovo e gioioso da condividere. “Amici miei” disse quest'ultimo, “lasciate che vi racconti una storia sulla quale vorrei che riflettessimo un pochino tutti. “Sono il più vecchio del gruppo, con i miei novantadue anni, e, come ben sapete, sono sempre stato un accanito e abile cacciatore, ma ormai da tempo non ho più la mira e la forza per questa passione. La settimana scorsa, però, mentre passeggiavo nel parco, un meraviglioso e veloce coniglio bianco sbucò dai cespugli. Istintivamente, come posseduto da vecchi meccanismi, alzai il mio logoro bastone da passeggio, lo misi in posizione da tiro e con forza gridai: “Beng! Beng!”. Incredulo vidi il coniglio cadere a terra morto stecchito. Perplesso e meditabondo proseguii la mia passeggiata, ma solo un istante più tardi, intravidi un altro meraviglioso coniglio bianco correre ancora più veloce fra l'erba. Alzai nuovamente con fatica il mio vecchio e logoro bastone, e con tutto il fiato che m'era rimasto in corpo gridai ancora: “Beng! Beng!”... e Tumf!!, anche quel coniglio cadde a terra morto stecchito! Quale miracolo, quale fenomeno assurdo era mai quello? Ma che importa capire, mi dissi! Magia, stregoneria, miracolo, dio o demonio, chi se ne frega! In un istante avevo nuovamente vent'anni! Iniziai a urlare la mia meraviglia alzando le braccai al cielo, gettandomi a terra e battendomi i pugni sul petto... Ma poi, miei cari amici, quando mi fui calmato, diedi un'occhiata alle mie spalle: a pochi passi da me v'era un giovane sorridente che imbracciava un fucile vero con la canna ancora fumante!”

 
Con affetto,
Pier

Tags: Politica

Per inserire i commenti vai a fondo pagina

Commenti   

# matrice 2011-06-13 10:00
Mio papà prima di morire diceva sempre(era veneto)Le ciacole non fa farina.Tradotto :le chiacchere non fanno farina.Ma a noi ci hanno fatto credere che è cosi.Infatti abbiamo dato la nostra responsabilità a questa gente che blatera dalla mattina alla sera e non produce niente.Gli abbiamo dato il nostro destino nelle loro mani come se senza le loro decisioni noi non possiamo vivere.Ma forse non è finita qui la sofferenza.Biso gna toccare il fondo per capire!!!porca p..........!!!. Vi faccio un esempio.Molte persone al referendum sono convite che privatizzare l'acqua sarà un giovamento,perc hè lo ha detto il tal politico.quindi o voteranno no o non andranno al voto perche ormai abituati a sentirsi irresponsabili (tanto ci pensa il politico a noi no?)Ma secondo voi se l'acqua sarà comprata da una società il cui proprietario sarà un mafioso(perche nessuno sa veramente che volto avrà un proprieterio),f arà un servizio alla comunità o eserciterà a scopo di lucro gli affari?Secondo voi si risparmierà acqua o l'azienda farà consumare di piu perche così ci guadagna di più?Ma mi sembra cosi elementare la cosa.Ma io mi sono rovinato il fegato per gente che ragionava sul no al referendum per privatizzare, cercando di spiegargli la situazione.E questi ignoranti ostinati.Comunq ue se si privatizzerà l'acqua,farò di tutto per accaparrarmi delle quote e speculerò il piu possibile.Cosi questa gente imparera a usare il cervello la prossima volta.Perchè essere buono va bene, ma coglione basta e non voglio piu pagare io per gli errori di altri.Scusatemi ma mi sono stancato di tutto adesso.Un saluto
M

PER INSERIRE COMMENTI DEVI ESSERE ISCRITTO O ABBONATO.
TI RICORDIAMO CHE L'ISCRIZIONE E' GRATUITA!

Libri

Contengono alcune fra le risposte più significative del blog su amore, meditazione, realizzazione di sé, libertà dai condizionamenti.

Canzoni

Ascolta le nostre canzoni: un viaggio nel mondo delle emozioni e del pensiero umano alla ricerca del significato ultimo delle cose.

Iscriviti

Iscrizione gratuita e illimitata permette l'inserimento di commenti e la ricezione newsletter.