• Tramontobastia
  • Ragazze Danubio
  • Orologio Rovescio
  • Uomo Del Mare

Amore e relazioni

Dimenticati e arrenditi

Alessia ha scritto: Nel corso degli anni ho perso per strada parecchie persone che mi hanno ferito a tal punto da non accettarle più nella mia vita, ma il ricordo, il pensiero di loro non mi abbandona. Quando penso a quello che mi ha legato a loro, a quante parole mi hanno detto, quanti ti voglio bene, quante promesse vane, mi si stringe il cuore e mi chiedo come è possibile sia andata cosi? Internet poi ci mette il suo. Vedere i post su facebook, anche cattivi, che sembrano indirizzati a te, mi fa bruciare lo stomaco. Io vorrei avere tutti vicini, vorrei non perdere nessuno, ma poi mi rendo conto che tante persone meglio perderle che trovarle come queste ultime. Non posso negarti però che mi sento tradita, mi sento presa in giro da quello che è stato il mio passato con loro. So che la ricchezza è dentro di me, ma quanto vorrei che le persone che mi hanno lasciata si rendessero conto di chi hanno perso, che sentissero la mia mancanza. Aiutami a liberarmi da questi pensieri, da questi ricordi dolorosi, a vedere in maniera più libera e distaccata.

 
Grazie ancora e sempre,
Alessia

Pier ha risposto: Se non ti liberi di te stessa passerai il resto della tua vita a sognare che gli altri ti lodino e ti gratifichino, ti riconoscano e rincorrano. Spendi la tua energia più a cullare l’idea di te che a costruire vere relazioni di cura e amore. Come posso aiutarti a liberarti da tutto ciò? Non ne vedi l’inutilità e la dannosità? Se inizi a percepire il dolore inutile che ti procura vivere attorcigliata al tuo ego sei già con un piede fuori dalla tua prigione. In tutte le tue lettere riporti sempre la stessa situazione, che riguardi tua sorella, le tue amiche o il tuo ragazzo poco importa. Il centro di ogni cosa sei sempre tu, le mancanze che pensi di aver subito, il tuo bisogno di riconoscimenti, i tuo desiderio d’essere speciale… Arrenditi, alza bandiera bianca! Tutto ciò ti isola, ti rinchiude in un continuo senso di insoddisfazione e rifiuto del mondo perché le persone non saranno mai abbastanza per te. Ci hai mai pensato? Se tu sei presa così ed altrettanto lo fossero le persone che ti circondano, mi spieghi chi avrebbe la capacità e l’intenzione di stare amorevolmente e serenamente vicino a qualcuno? Chi amerebbe chi? Se io ho bisogno del tuo riconoscimento e tu hai bisogno del mio, se io desidero sentirmi la persone più speciale e tu pure, come potremo stare vicini, chi ascolterà mai veramente l’altro?

Esci da te stessa! Dimenticati, cerca di comprendere l’altro, i suoi bisogni, le sue paure, i suoi sentimenti, e chiediti cosa lo può far stare veramente bene, qual è il suo vero bene e come aiutarlo a raggiungerlo. Ma fa tutto ciò solo e soltanto per l’altro, non per rendere felice l’altro e poterti poi dire quanto brava sei stata, quanto il mondo sia in debito con te per i magnifici servigi che gli rendi. Fallo per puro e semplice amore, fallo perché non ne vuoi più sentire parlare di te e delle chiacchiere della tua mente.

 
Un caro saluto,
Pier
 
 

Tags: Aiuto psicologico, Come gestire le emozioni

Per inserire i commenti vai a fondo pagina

Commenti   

# Fabio23 2013-06-27 12:45
Grazie Dadrim.. Mi hai ispirato a guardare ancora di più agli altri e ai loro veri bisogni lasciando totalmente perdere me stesso: le tue parole hanno reso ancora più chiaro quanto a volte ancora non lo faccia, quanto a volte resto ancora troppo concentrato su me stesso forse mettendo un inconsapevole muro tra me e quelle persone che, secondo il mio ego, non possono capirmi ed entrare in vero contatto con me.. forse sono io che impedisco il vero contatto, o almeno posso fare ancora qualcosa per eliminare quel residuo di muro che metto tra me e loro, posso Dare di più, posso Dimenticarmi di più.. Grazie..

PER INSERIRE COMMENTI DEVI ESSERE ISCRITTO O ABBONATO.
TI RICORDIAMO CHE L'ISCRIZIONE E' GRATUITA!

Libri

Contengono alcune fra le risposte più significative del blog su amore, meditazione, realizzazione di sé, libertà dai condizionamenti.

Canzoni

Ascolta le nostre canzoni: un viaggio nel mondo delle emozioni e del pensiero umano alla ricerca del significato ultimo delle cose.

Iscriviti

Iscrizione gratuita e illimitata permette l'inserimento di commenti e la ricezione newsletter.