• Tramontobastia
  • Ragazze Danubio
  • Orologio Rovescio
  • Uomo Del Mare

Amore e relazioni

Desiderio di maternità

Katia ha scritto: Caro Pier, il mio compagno, con il quale sto da dieci mesi, è separato e ha già due figli dal precedente matrimonio, e se in un primo momento, esattamente fino a un mese fa, sosteneva di volermi dare un figlio, anche se specificava che lo faceva solo per rendere felice me, adesso ci ha ripensato! Io ho quarantadue anni e so di essere in dirittura d'arrivo, e questa cosa mi fa impazzire! Da qualche giorno ho “calato le corna”, dandogli la prova d'amore che, so, desiderava, dato che, in tutto questo, a causa di alcune insicurezze che gli ho creato durante i primi mesi di rapporto, dice di avere dei dubbi sull'autenticità del mio amore. Vorrei aspettare un po' che si rassicuri (vista la mia prova d'amore) e poi ritornare alla carica, ma nel frattempo, per il mio compromesso e la mia rinuncia, anche se momentanea, provo già rabbia e rancore nei suoi confronti. Vorrei sentire il tuo parere in merito.

Katia

Pier ha risposto: Cara Katia, far nascere un figlio con un papà che non lo vuole a partire dal suo stesso desiderio di paternità e di piena condivisione di un sogno comune, ma che semplicemente cerca di realizzare un tuo desiderio credo non sia uno dei migliori presupposti. Se una donna desidera fare un viaggio in Egitto e il suo compagno asseconda questa volontà anche se non la condivide, il viaggio potrebbe trascorrere pesantemente, ma per fortuna avrà una breve durata o si potrà sempre tornare indietro prima del dovuto. La stessa cosa non vale per i figli; questi durano una vita e non si possono mandare indietro. Detto ciò, se sin dal principio metti consapevolmente in preventivo che v'è la possibilità di ritrovarti mamma con un compagno più o meno distante o insofferente, e che qualora ciò dovesse accadere, più o meno serenamente riuscirai a vivere i necessari cambiamenti e/o allontanamenti, bene, perlomeno ne sei consapevole.

Altro problema sono i dubbi sull'autenticità del tuo amore e il bisogno di prove. Nella mia visione delle cose l'amore non può avere dubbi e non necessita di prove. L'amore si riversa sulle persone che ci stanno accanto incondizionatamente. L'amore sente: “Io ti amo per quella che sei, qualunque cosa tu sia stata, vorrai essere o diverrai”. L'amore non entra in crisi, non teme e non cambia idea, perché non è un fatto di pensieri ma di totale “abbandono” del sentimento. L'amore ci può rendere estremamente preoccupati se pensiamo che la persona che amiamo si stia mettendo in situazioni pericolose o stia perdendo la strada che lo conduce alla SUA felicità, ma questa preoccupazione è unicamente centrata sulla percezione di sofferenza o gioia dell'altro e non di noi stessi. L'amore non è il risultato di certi comportamenti o azioni che l'altro deve dimostrare, questi aspetti riguardano più un progetto di vita assieme, ma non sempre un amore si tramuta in un progetto condiviso. Cara Katia, tu, al massimo, puoi aver creato nel tuo compagno delle insicurezze su un'idea di progetto di vita assieme che lui portava con se, ora il punto è capire quanto i vostri progetti siano affini o dissimili e se il vostro amore sia il grembo dei vostri sogni o i vostri sogni abbiano generato l'illusione di un amore.

Capisci cosa intendo? Se prima viene l'amore e poi nascono i sogni, i nostri piedi sono ben radicati a terra, ma se prima arrivano i sogni e poi da questi si genera l'illusione di un amore, possiamo solamente cadere nel vuoto.

Se i nostri sogni e progetti sono semi piantati nei campi dell'amore, alcuni cresceranno e diverranno meravigliosi fiori, altri moriranno e concimeranno il terreno. Ma se i nostri sogni e progetti sono fiori comprati in un negozio, non è detto che riusciremo a trovare il terreno adatto ad accoglierli, inoltre, quando i fiori moriranno non sapremo cosa farcene della terra che li nutriva. Solo se troveremo il nostro campo interiore potremo piantare tutti i semi che vorremo senza la paura di non vederli spuntare, perché la terra non muore mai mentre i suoi frutti mutano costantemente in un eterno girotondo di colori e forme.

Cara Katia, cerca di comprendere se questa vostra relazione nasce dalla terra o è il risultato di due persone che vogliono piantare l'una nel vaso dell'altra i propri diversi fiori. Cerca infine di comprendere se vuoi una relazione da cui può nascere un figlio o se vuoi un figlio. Più siamo consapevoli di ciò che vogliamo e di ciò che possiamo ottenere meno sofferenze viviamo e procuriamo

Pier

 

Tags: Ricerca della felicità

Per inserire i commenti vai a fondo pagina

Commenti   

# katia 2010-04-07 13:03
Dadrim, sei fantastico, scrivi delle cose stupende!!!

PER INSERIRE COMMENTI DEVI ESSERE ISCRITTO O ABBONATO.
TI RICORDIAMO CHE L'ISCRIZIONE E' GRATUITA!

Libri

Contengono alcune fra le risposte più significative del blog su amore, meditazione, realizzazione di sé, libertà dai condizionamenti.

Canzoni

Ascolta le nostre canzoni: un viaggio nel mondo delle emozioni e del pensiero umano alla ricerca del significato ultimo delle cose.

Iscriviti

Iscrizione gratuita e illimitata permette l'inserimento di commenti e la ricezione newsletter.